Foto‎ > ‎

13 Gennaio 2018 - Stage in Svizzera con Marco Mobilio

Sabato 13 Gennaio 2018, stage a Vicosoprano con Marco Mobilio,
campione mondiale WUKF di Kata

Dopo il classico saluto di rito...

Massimo Pelganta, il direttore tecnico del Karate Shotokan Bregaglia e responsabile
dell'Accademia Karate Italia e Discipline Orientali AKIDO per la Svizzera
presenta Marco Mobilio e spiega il lavoro che verrà fatto durante lo stage

Marco Mobilio, campione del mondo WUKF, prima di cominciare lo stage,
regala al pubblico uno dei suoi più bei Kata: Unsu (mani come nuvole)

Lo stage ha inizio e Marco comincia subito mostrando ai karateka più piccoli
le basi atletiche fondamentali

Marco segue con precisione tutti i bambini nello svolgimento dei propedeutici

Mentre Marco lavora con i bambini il M.o Fabio Ferri spiega le origini del Kata Jion,
il Kata che nella seconda parte dello stage verrà mostrato nei particolari da Marco

Terminata la spiegazione del Kata si passa al riscaldamento

Marco continua il lavoro con i bambini: dopo la preparazione si passa allo
studio dei Kata

Marco ha un occhio di riguardo per tutti

Nel frattempo il M.o Fabio ricorda la postura che si deve tenere nell'esecuzione
dei Kata: come riscaldamento viene eseguito Bassai Dai

Alcune spiegazioni del M.o Fabio durante l'esecuzione di Bassai Dai

Il lavoro di Marco con i Kata sui bambini continua...

...e continua anche il lavoro su Bassai Dai

Marco pone attenzione alle posizioni di ogni bambino...

...spiegando in modo semplice le basi della nostra meravigliosa disciplina

Il M.o Fabio comincia il lavoro sul Kata Jion...

...mentre Marco ha una indicazione per tutti...

...con l'aiuto anche di Massimo

Marco termina il lavoro con i bambini mostrando alcuni esercizi di stretching

Lo stage per i bambini è terminato e Marco si presta alla richiesta degli
autografi e alle foto

La seconda parte dello stage comincia con un nuovo Taiso

Marco comincia il lavoro con gli adulti spiegando come lui affronta l'allenamento di un Kata

Il lavoro continua con l'analisi di tutte le posizioni

Marco spiega come lui imposta ogni posizione e ogni movimento

Il lavoro viene svolto per tutto il Kata

Alcune tecniche vengono analizzate più a fondo...

...e così si arriva alla fine del lavoro con il Kata Jion

Allo stage ha partecipato anche Simone Ravasi, e così, anche lui ci regala
l'esecuzione di un suo Kata

Il Kata eseguito da Simone è Gankaku (Gru su una roccia)

E così si arriva al termine dello stage. E per finire degnamente questa bellissima
giornata di Karate di alto livello, eseguiamo tutti insieme il classico Bassai Dai

Un ringraziamento a tutti i partecipanti allo stage e un grazie speciale a Marco Mobilio
per averci mostrato come un grande atleta e karateka si prepara alle sfide
che diventano con il passare del tempo sempre più difficili

Oss!